Luisa Onesta Tamassia

Luisa Onesta Tamassia (2009 – 2011) 


[...] Individuata sul mercato immobiliare privato fin dal 2004, dopo aver ripetutamente verificato l’indisponibilità di immobili demaniali disponibili nella città di Bergamo. Effettuati i necessari adeguamenti alle funzioni d’archivio a cura della proprietà, la Finanziaria Immobiliare Perugino di Arno Ghilardi, sotto le direttive dell’architetto Daniela Fabiani, del Servizio Tecnico per l’Edilizia Archivistica, solo nell’aprile del 2009 era finalmente giunto da parte del Demanio il nulla osta alla stipula del contratto di locazione, sottoscritto il nel luglio di quell’anno. Preso in consegna l’immobile, tra agosto ed ottobre fu pubblicato ed espletato il bando di gara europea per l’appalto dei lavori di trasloco e la fornitura di scaffalatura compattabile e fissa. I lavori furono effettuati a partire dal 30 novembre 2009 dalle due ditte vincitrici riunite in Associazione Temporanea d’Impresa: la ditta La Tecnicadi Cles (TN) per la fornitura di scaffalatura compattabile e fissa, e la ditta Premio di Bologna per il trasloco, la spolveratura e la fornitura di altra scaffalatura fissa. La sala di studio, chiusa al pubblico il 19 ottobre 2009 per consentire al personale di effettuare le operazioni di sistemazione e verifica propedeutiche al trasloco, è stata riaperta con piena funzionalità il 1° marzo 2010. Acquistati i nuovi arredi, completata l’informatizzazione e la riorganizzazione definitiva della sala di studio, degli ambienti di servizio e della sala conferenze, il 6 ottobre 2010 ha avuto luogo la formale inaugurazione della nuova sede dell’Archivio di Stato di Bergamo alla presenza delle autorità cittadine, del direttore regionale Caterina Bon Valsassina e del dottor Luciano Scala, direttore della Direzione Generale degli Archivi.